Shuttle to Civitavecchia: come raggiungere il Porto di Civitavecchia

Il Porto di Civitavecchia è il più importante e famoso porto che si trova nel Lazio. Da qui è possibile imbarcarsi per diverse destinazioni nel Mediterraneo, optando per traghetti o crociere.

Ci sono vari modi per poterlo raggiungere, e se non sapete come fare, non vi preoccupate, ve lo spiegheremo noi in questa guida.

I mezzi che portano al porto di Civitavecchia sono svariati, e cambiano in base alla zona in cui vi trovate. Ci si può arrivare tramite treno, Taxi, servizi di trasporto privati, o anche in automobile, e a piedi.

Quindi non vi preoccupate, ovunque vi troviate avrete modo di raggiungere la vostra meta.
Il porto di trova in quella che viene chiamata località Prato del Turco, e presenta di fronte a se un’imponente fortificazione di origine medievale.

Bisogna considerare che se arrivate a Roma per via aerea, o vi trovate già al centro città, per raggiungere il porto di Civitavecchia non esistono collegamenti diretti. Bisognerà quindi optare tra uno dei seguenti mezzi: Treno o transfert privato.

Il primo è decisamente il modo migliore e più economico per viaggiare, il costo del biglietto infatti si aggira tra i 5 e i 15€, in base al tipo di linea scelta.

Il secondo è invece più costoso, ma vi garantisce l’arrivo diretto in porto a tariffe decisamente accessibili: il nostro consiglio è quello di affidarvi sempre a professionisti del settore, proprio come nel caso di Civitavecchia Shuttle Express.

Se si decide di andare a piedi ed usufruire dei mezzi pubblici, la prima cosa da fare per raggiungere il porto di Civitavecchia, è quella di arrivare alla stazione ferroviaria della cittadina.

Da qui avrete due possibilità, andare a piedi, oppure utilizzare gli autobus della linea CSP (Civitavecchia Servizi Pubblici), che partono dal piazzale antistante con una cadenza di 20 minuti l’uno dall’altro. Il tragitto non dura più di 10 minuti.Il costo del biglietto è di 2 euro, ed è incluso anche il trasporto dei bagagli. Questi possono essere acquistati in stazione, all’edicola o al bar all’interno di essa.

Se decidete di arrivare a piedi al porto, sappiate che la distanza che lo separa dalla stazione ferroviaria è di soli 600 metri. Da via Garibaldi bisogna procedere costeggiando il mare e imboccare il Varco Fortezza per ritrovarsi all’interno del varco pedonale. Giunti sul posto troverete le navette che vi porteranno al terminal o alla banchina designata.

Il porto è dotato di altri due varchi, Varco Vespucci e Porta Livorno, quest’ultima molto suggestiva grazie alla presenza della fontana del Vanviteli.

Ogni ingresso è dotato della fermata per le navette.

Se invece dovete raggiungere il porto di Civitavecchia in automobile, ci sono diverse opzioni che potete scegliere, in base ovviamente alla vostra provenienza.

Se si arriva da Sud, il modo migliore è quello di imboccare l’A1 dal GRA (Grande Raccordo Anulare) e uscire in direzione Appia/Fiumicino Aeroporto. Procedere quindi fino alla successiva uscita Fiumicino Aeroporto/A12 in direzione Civitavecchia.

L’uscita da prendere è Civitavecchia Sud, da qui bisogna proseguire secondo le indicazioni Interporto-Civitavecchia-Sardegna.

Provenendo da Nord invece la strada più veloce risulta essere sempre l’A1. Da qui bisogna uscire sulla SS 675 per Viterbo, e giunti nei pressi di Viterbo Sud cambiare strada prendendo la SS 2-Cassia fino a giungere a Vetralla, dove cambierete nuovamente strada imboccando la SS1Bis direzione Civitavecchia. Infine giunti sulla SS1-Aurelia non dovrete far altro che seguire le indicazioni per il porto di Civitavecchia.

Una volta giunti a destinazione, dovrete dirigervi verso Varco Vespucci, l’unico punto di accesso ai veicoli, ed esibire i documenti di viaggio.