Una gita sul Lago di Braies

Il Lago di Braies è situato in Val Pusteria, nell’area Nord del Parco Naturale Fares Senes Braies, in mezzo alle Dolomiti.

Inutile a dirsi che il panorama è incantevole: impossibile non perdersi ammirando l’orizzonte.

Le limpide acque turchesi non fanno altro che aggiungere all’aspetto quasi magico del Lago di Braies. Sarà per questo che, ogni anno, sono numerosissimi i turisti che accorrono al lago di braies viaggio organizzato all’insegna di escursioni o anche solo per passare un paio di giorni in pieno relax.

Tuttavia, il Lago di Braies e l’area circostante hanno ancora di più da offrire: cosa andare a vedere?

Cosa fare sul Lago di Braies: il giro a piedi

Il giro del lago di Braies è senza dubbio l’attrazione che più di tutte attira i turisti.

È, infatti, il modo più semplice per godere appieno dell’incantevole bellezza del posto, ma senza troppi sforzi.

Si arriva in auto, per poi lasciarla in uno dei 3 parcheggi disponibili.

Le aree in cui rilassarsi sono molteplici, e, anche se qualche salita potrebbe risultare un po’ faticosa, il premio finale, ovvero la vista completa del Lago di Braies, pieno esempio del magnifico splendore di cui Madre Natura è capace, ne vale senz’altro la pena.

Occhio, però, non è proprio ideale visitare il lago d’inverno: solitamente è ghiacciato e la neve rende i sentieri impraticabili.

Provare il giro in barca

È possibile fare il giro del lago di Braies in barca, ma solo in estate, ed è bene prenotare con largo anticipo, in quanto è preso d’assalto in questo periodo.

Secondo la leggenda, in barca sarebbe possibile raggiungere il regno sotterraneo di Fanes, situato all’estremità del lago, nell’area della Croda del Becco.

Forse non è vero, ma l’incantevole panorama offerto dalle Dolomiti tutte intorno, vale comunque i 25 euro spesi per il giro in barca.

In teoria è possibile fare il bagno nel Lago di Braies, tuttavia le temperature dei laghi di montagna non sono esattamente idilliache, almeno non sempre.

In realtà, tecnicamente, non sarebbe permesso, ma sono sempre tanti i turisti che, temerari, si buttano comunque.

Visitare il Parco Naturale Fanes Senes Braies

Come accennato, il Lago di Braies è situato nell’area Nord del Parco Naturale Fanes Senes Braies, uno dei più grandi dell’Alto Adige. Si tratta di uno dei principali parchi della regione, e si estende dalla Val Pusteria alla Val Badia, praticamente fino al confine col Veneto. Inutile dire che la vista è incredibile da queste parti.

Perché visitare il Lago di Braies durante la stagione invernale

La zona mantiene la sua incantevole bellezza anche in inverno.

In particolare, la prima metà di dicembre vede la presenza dei numerosi mercatini di Natale, tutti concentrati nell’area intorno al lago, in cui artigiani e produttori del posto espongono le loro creazioni e che ogni anno attira numerosi turisti proprio per l’atmosfera di festa che si respira.

È l’ideale per chi ama il Natale e vuole assaporarne appieno lo spirito.